STRAGE DI USTICA…STRAGE DI STATO

E anche Giuliano Amato pare voglia morire con la coscienza a posto.

Ognuno di noi, quando gli anni avanzano, tira le somme della propria vita, con la speranza d’avere l’anima salvata al di là delle “marachelle” fatte durante la propria esistenza.

E così rispetto alla strage di Ustica Giuliano Amato spera di lavarsi la coscienza esponendo dopo più di quaranta anni i fatti accaduti e indicando  chi ha causato quella infausta strage.

Il 27 giugno del 1980  un aereo di linea venne  abbattuto causando la morte di 81 innocenti.

Oggi si viene a sapere, grazie a Giuliano Amato, che l’obiettivo era l’aereo di Gheddafi: i Francesi  volevano eliminare il presidente libico  per interessi politici.

Ma Craxi avvertì Gheddafi del complotto a suo danno e il missile francese colpì un aereo civile credendo fosse quello del presidente. I complici dei Francesi di questo attentato erano gli Americani.

Gheddafi era una figura molto scomoda per l’Alleanza  atlantica.

Perchè  proprio ora Amato viene fuori con questa storia?

Stai a vedere che bisogna cominciare a screditare la Francia e L’America, per poter far crollare l’Unione  Europea dal di dentro.

Più passa il tempo e più sono convinta che le istituzioni governative non sono mai state dalla parte del popolo ma solo e comunque dalla parte degli interessi economici, e chi se ne importa delle vittime. Bisogna sacrificare il popolo per vincere la “coppa” del potere assoluto.

Allora ogni tanto qualcuno fa delle amare rivelazioni solo e sempre funzionali ai suoi interessi.

Che vita di illusioni abbiamo vissuto fino adesso?

Pensate anche alla fine che ha fatto Bettino Craxi, scomodo per quel sistema di potere che voleva nei governi dei servi del potere, non servi del popolo.

Credo che Amato e questa sua amara rivelazione siano un ulteriore schiaffo ai parenti delle vittime di quella strage.

Non ho mai avuto una buona memoria storica, anche perché la storia non mi è mai piaciuta, forse nella mia innocenza in fin dei conti non credevo in quello che studiavo.

Più va avanti il tempo e più mi sorprendo nel capire come, seguendo semplicemente il mio istinto, non ho sbagliato.

Ustica è l’ennesima strage ai danni della povera gente che diventa inevitabilmente vittima della follia di qualche “presidente” che vuole sottomettere i popoli alla sua volontà.

Siamo manipolati da media accondiscendenti con il potere e dall’ottusità di chi non vuole vedere la verità che si nasconde sotto i suoi occhi.

Ma anche dopo quaranta anni la verità comincia a fare capolino. Chissà quanti anni dovranno passare per veder uscire la verità sulla strage covid e vaccini vari.

Io ho molta pazienza e aspetto.

Intanto vivo la mai vita, mi godo le belle giornate.

Non  potendo cambiare ciò che accade intorno a me mi diletto a cambiare dentro di me per poter vivere con gioia e amore.

Un caldo e solare saluto a tutti.

Lisa Ermacora

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *