PAPA RATZINGER

A fine anno è stata annunciata la morte del Papa Emerito Ratzinger( Papa Benedetto XVI).
Quando Papa Wojtyla ( Papa Giovanni Paolo II) era sul suo letto di morte, i media parlavano costantemente di lui.
Invece per Papa Ratzigen tutto è stato meno mediatico, più silenzioso.

Papa Ratzinger è stato un Papa scomodo, non incline a farsi zittire sul vero concetto di Fede cristiana.
Fin dal principio del suo pontificato ci ha messo in guardia sui disvalori del movimenti gender in contrapposizione all’ordine naturale delle cose.
Ci ha sempre fatto notare come insano l’estremismo islamico, come pure qualsiasi tipo di fanatismo religioso.
Ha condannato la pedofilia nella Chiesa e ha detto che il demonio si trova anche tra le mura del Vaticano.
Disse che la Chiesa così come la conosciamo sarebbe caduta per poi rinascere sicuramente più povera, nascosta, costituita da pochi fedeli al Cristo e ai suoi insegnamenti.
Perchè Dio opera attraverso le piccole cose per poi renderle immensamente grandi.

Da morto Benedetto XVI viene infamato da chi dice che aveva nascosto la pedofilia nella Chiesa ( non credo sia così facile estirpare questo peccato del mal costume degli esseri umani, perchè la pedofilia non è solo dentro la Chiesa, ma alberga deliberatamente in tutto il mondo, in tutte le religioni e culture. Quindi è facile dire che una persona non ha fatto ciò che doveva. Non dimentichiamoci Bibbiano e compagnia bella. Quanti stanno realmente pagando per questi fatti? Allora ci indigniamo solo per i preti? Anche in altre istituzioni non cattoliche accadono cose aberranti). Screditare è un’ arma contro chi afferma verità scomode. Ha fatto di tutto per riavere buoni rapporti con il cristianesimo ortodosso, riuscendo così anche ad allacciare buoni rapporti con la Federazione Russa e creare una buona armonia tra questi due mondi.

Ovviamente al Deep State (insieme di quegli organismi, legali o meno, che grazie ai loro poteri economici, militari o strategici condizionano l agenda degli obiettivi pubblici, di nascosto e a prescindere dalle strategie politiche degli stati del mondo, lontano dagli occhi dell‘ opinione pubblica) questo non andava a genio .Per questo forse Papa Ratzinger ha dovuto dimettersi.
Il circuito finanziario dello SWIFT ( Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication), il sistema internazionale più conosciuto e usato al mondo per trasferire denaro, ha estromesso lo IOR ( istituzione finanziaria pubblica della Città del Vaticano) da tutti i movimenti bancari. Praticamente il Vaticano non poteva più effettuare movimenti bancari di nessun genere. Isolato. I missionari non potevano essere aiutati economicamente nel mondo nè pagare una semplice bolletta.( Ecco perché continuerò a dirvi di usare il contante a tutti i costi, di tenervi i soldi sotto il materasso, altrimenti, quando potremo solo muoverci attraverso il circuito elettronico con un clik potranno ridurci alla fame facendoci diventare tutti ricattabili).

Nello stesso periodo Papa Benedetto XVI decise di dimettersi. Ma attenzione, non rinunciò ad essere Papa: rimase il Papa in carica: rinunciò alla sua carica istituzionale “burocratica”.
A questo punto chiediamoci chi è Francesco: ha predicato il disinfettante al posto dell’ Acqua Santa, il credo alla Scienzah e al suo salvifico vaccino, ha chinato la testa alla religione islamica, ha promosso l’immigrazione a oltranza, ha benedetto nuove forme di unione sessuale, dimenticandosi cosa ha realmente insegnato Cristo.
Quanto durerà Francesco che io non chiamo Papa perché non credo lo sia?
Credo sia stato messo al posto del Papa per eseguire gli ordini di chi nell’ ombra comanda veramente. Ratzinger ha dovuto cedere il passo ad un uomo più facile da guidare, penso infatti che l’ istituzione ecclesiastica sia guidata da dinamiche di potere, non di Fede.
La Fede è qualcosa che ognuno fa crescere dentro se stesso, nella sua consapevolezza, nel suo amore per il prossimo e per questo meraviglioso creato che a quanto pare è anche nelle mani del demonio.
Da buona cristiana non praticante lascio che il demonio manipoli ciò che è fuori di me ma sono certa che grazie alla mia fede in Cristo e in Dio non potrà mai manipolare ciò che è dentro di me. Se ognuno di noi diventasse incorruttibile alle tentazioni del demonio sicuramente riusciremmo a migliorare anche quello che c’è intorno a noi.
Restiamo saldi su noi stessi, e su quel Dio che attraverso la natura ci insegna a vivere.
Pregare è anche respirare a pieni polmoni e ringraziare con gioia per ogni attimo di pace e serenità.
Arrivederci Papa Ratzinger. Hai portato una importante forma di testimonianza di Fede, quella Fede che vogliono sostituire con la Scienzah per ingannare il nostro spirito attraverso la manipolazione delle nostre menti.

Buona domenica a tutti.

Lisa Ermacora

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “PAPA RATZINGER