LAVORATORI IN FESTA tutti al circo Italia

Quando alzate lo sguardo, invece del cielo, lo vedete anche voi un grande
tendone da circo che contiene tutta l’Italia isole comprese?
Cominciamo con gli spettacoli del giorno.
Oggi primo maggio festa di San Giuseppe lavoratore.
Festa che coinvolge tutta la popolazione, dato che per campare bisogna
lavorare. Ma si sa che in Italia molti lavoratori sono stati sospesi da lavoro
perché non hanno ceduto al vaccino. Ma oggi le restrizioni covid sono finite e
quindi tutti possono torna a lavoro.
Poi come spettacolo per tutti grandi e piccini viene tenuto su tutte le strade
italiane, negozi ristoranti supermercati, l’incredibile spogliarello facciale,
finalmente i visi potranno essere liberi e finalmente si potrà respirare. A no
scusa, i bambini a scuola non hanno ancora questo diritto.
Altro incredibile spettacolo, è dove lo stato non ci guadagna, quindi fa fioccare
delle multe. Se per caso, chi ha investito parecchi soldi per dei computer da
tenere in una sala per far giocare le persone con dei simulatori di auto o giochi
di gruppo in rete, ora devono chiudere perché per lo stato sono giochi
d’azzardo. ( Signori tenete i vostri figli lontano da super Mario Bros perché è
come se li portaste al casinò). Questi imprenditori che hanno investito anni fa
in queste “ sale da gioco” per amatori di giochi di ruolo, o simulatori di auto o
volo, ora per l’ignoranza dei legislatori che non capiscono la differenza tra una
sala slot e una sala ludica per grandi e piccini, rischiano multe da 5 mila ai 50
mila euro per ogni PC, perché per chi legifera anche questo è gioco d’azzardo. (
lo stato ci guadagna molto di più con il gioco d’azzardo che con i giochi
elettronici, quindi ovvio che cerca di girare la legge a suo favore, fregandosene
dei danni economi e morali di chi ha investito in questo tipo di attività). In
alcuni giochi ci sono i forzieri per accumulare punti o vite. Ma per lo stato
questi accumulatori di punti, che graficamente potrebbero essere rappresentati
da monetine o lingotti d’oro, sono interpretati come giochi d’azzardo, non
come abilità di chi gioca per riuscire a sconfiggere un nemico o superare le
proprie abilità di gioco. Mentre nel resto del mondo si incentivano questi tipi di
giochi di gruppo e non, all’estero fanno delle olimpiadi per questo settore, in
Italia diventano illegali.
Mi sa che li green pass sia solo stato sospeso, forse lo vogliono riattivare
quest’autunno, per ricominciare con il terrorismo da influenza stagionale.
Intanto Eni pare si comperi il gas il rubli per non far affossare l’industria
italiana, mentre i parlamentari cominciano a fare campagna elettorale cercando
con nuove promesse di smarcarsi da tutte le nefandezze che hanno fatto contro
il popolo italiano.
In questo circo non manca nessuno, ci sono pagliacci, funamboli, equilibristi,
addestratori, ammagliatrici, ballerini, presentatori, maghi, nani, donne scimmia,
serpenti vari.

E in fine come in tutti i circhi non può mancare il pubblico pagante che spera di
divertirsi a questo spettacolo.
Ma questo spettacolo è un fallimento su tutta la linea, perché non ci sono
professionisti ma dei truffatori.

Oggi dovremmo festeggiare perché lo stato d’emergenza è passato. Vedremo
quante persone e per quanto tempo continueranno a tenere le mascherine sia al
chiuso che all’aperto, vedremo quanti ancora saranno schiavi della loro paura,
in quanti continueranno a raccontarsi la barzelletta che tengono la mascherina
per proteggere gli altri.
Credo che a molte persone piaccia essere controllate, forse perché incapaci di
prendere in mano la propria vita e di pensare con la propria testa.
Avverto per tempo che chiunque vedrò in giro con la mascherina lo guarderò
come lui ha guardato me che per tutto questo tempo sono sempre andata in giro
senza. Così tanto per tornargli pan per focaccia.
Poi come al solito non lo farò perché differentemente dagli altri in genere
rispetto le scelte di ognuno. Si sa che ogni persona ha i suoi tempi di
maturazione quindi aspetterò diligentemente.
Come sempre osserverò questo paese, con tutte le sue contraddizione, e mentre
sorriderò dentro di me nel vedere alcuni che caparbiamente continueranno ad
usare la mascherina o a pretendere di esibire il caro green pass, sorseggerò un
buon caffè, chiacchiererò con un’amica, mi farò la mia bella passeggiata e
ringrazierò Dio per avermi dato la forza di passare indenne questi due anni di
limitazioni e soprusi. Non metto in conto tutte le offese e cattiverie che mi sono
state elargite da tutti coloro che non accettavano un pensiero diverso dal loro.
Vediamo ora come si evolverà la guerra in Ucraina, vedremo in America come
Biden stia firmando il suo tracollo, vediamo che balla si inventeranno riguardo
alla nuova epatite infantile, alle continue morti per malori di cui nessuno parla,
alle miocarditi ecc.
Tutti argomenti tabù o che vengono minimizzati, ovviamente per non creare
scompiglio nella popolazione che ha scelto di aderire alla sperimentazione.
Comunque mi piacerebbe vivere abbastanza a lungo per veder uscire la verità
sulle morti di Bergamo. Da li capiremmo tutta questa storia fin nei minimi
particolari. Si lo so, anche questo è un gran bel tabù.
Dicono che la pazienza è la virtù dei forti, e io di pazienza ne ho tantissima,
quindi aspetto. La verità trova sempre il modo per rivelarsi.

Vi auguro una buona continuazione di spettacolo, il circo Italia ha ancora tante
cosa da farci vedere.

Buona Domenica
Lisa Ermacora

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.