Diario dal corona virus 92


Chissà perché la vita si accanisce sempre sulle stese persone. Certe situazioni si ripetono come un terribile karma che non dimentica nulla.

Ovviamente mi riferisco ad Alex Zanardi, l’uomo che in una gara automobilistica ha perso entrambe le gambe. Poi con una forza e una positività che non tutti hanno, ha ridato gioia e smalto alla sua vita. Ammirato da tutti per questo suo grande temperamento, pochi giorni fa mentre faceva una staffetta per beneficenza credo, con la sua bicicletta con pedalata a mano, viene travolto da un camion. Sembra che Alex sia andato nell’altra carreggiata e il camionista non sia riuscita ad evitarlo.

Immagino la scena. Non oso immaginare lo stato d’animo del camionista, il senso di colpa e di impotenza per un evento così tragico.

Ora dopo un difficile intervento Alex è in terapia intensiva in coma farmacologico.

Si riprenderà?

I medici ancora non sciolgono la prognosi, ovviamente le sue condizioni sono ancora critiche ma stabili.

Perché questa creatura già molto provata dalla vita, ha subito anche questa ennesima e tragica prova? Il camionista nella sua inconsapevolezza doveva trovarsi in quel luogo e in quel momento per far avvenire l’evento. Questo evento serve a lui, ad Alex?

Chi lo sa. Una cosa è certa, se Alex supera anche questo momento, allora possiamo dire che è un maestro di forza spirituale che pochi possono vantarsi d’assere. Riuscirà il camionista a perdonarsi?

Credo che quando ci capitano cose spiacevoli, spetta sempre a noi trarne delle conclusioni positive per riuscire a superare questo tipo di eventi. Non sempre sono facili da superare o accettare, credo però che dovremmo fare del nostre meglio per farcela.

Due persone che non si conoscono, le loro vite si intrecciano per fare accadere qualche cosa. Una per forza di cose è la vittima e l’altro il carnefice.

Un esempio per me è Giuda che tradisce Gesù.

Secondo me Gesù sapeva perfettamente che senza Giuda non si sarebbero avverate le scritture.

Giuda amava Gesù, ma alla fine quando egli gli disse di andare a fare quello che doveva, Guda ubbidì nella speranza che Gesù in seguito venisse liberato. Invece fu crocifisso e dal dispiacere Giuda si è impiccato.

Giuda è stato colui che ha sacrificato il proprio nome e la propria dignità perché è colui che viene visto come il traditore, per far avverare ciò che era scritto nella Bibbia, Gesù sapeva che Giuda era il discepolo più forte e ubbidiente. Giuda a mio avviso non è stato il traditore ma è stato colui che aveva la fede più cieca verso il Cristo.

Chissà quali sono le scritture da realizzare di Alex Zanardi? E il camionista? Perché proprio lui e non un altro.

Ognuno è indispensabile per l’altro per realizzare il proprio destino, la propria crescita individuale e spirituale.

Non so se Alex supererà anche questa dolorosa prova, ma so per certo che è un uomo che ha insegnato a tanti a non piangersi addosso.

Prendiamo spunto dalle persone quando riescono a fare cose incredibili e lasciamo andare le nostre critiche se queste stesse persone falliscono. Alimentando positività, spero che possa arrivare ai due protagonisti di questa vicenda la forza di cui hanno bisogno per cavalcare questo cavallo imbizzarrito. E quando saranno riusciti a dominarlo, potersi sedere davanti a un fuoco acceso a riderci sopra come vecchi amici.

Caro Alex,

vedi di farcela anche questa volta, perché nella tua determinazioni anche io possa rispecchiarmi e prendere esempio.

Affinché il camionista non si distrugga l’anima per il senso di colpa.

Nessuno vuole causare incidenti neanche questo uomo. Che poi sia successo con te lo mette ancora di più in una dura prova.

Vorrei sentire la bella notizia del tuo risveglio e della tua coscienza che è vigile ancora con noi.

Mi stringo alla famiglia che lotta con tutte le sue forze assieme a te.

Alle male lingue? Lasciale parlare, tanto alla fine comunque andranno le cose quelle si dissolveranno da sole.

In bocca al lupo e buon risveglio, in entrambi i casi.

Nell’aldilà ritroverai le tue gambe e il tuo viso perfetto, certo, ma spero che per un altro po’ lotterai ancora con il tuo corpo terreno perché abbiamo bisogno di speranza. Grazie.

Buona giornata. Lisa

Share Button